Article – Ciao 2001 Old Songs New Songs review

FAMILY
Old songs new songs
(Reprise – GB)

1 Family sono sempre stati fra i gruppi piu poliedrici , e proprio per questo non collocabili sotto una precisa etichetta stilistica. A questa duttilita contribuisce Ia variatissima strumentazione adottata dal quintetto, che all’organico tra. dizionale aggiunge a turno flauto , violino, sitar e vibratono; quest’ultimo strumento non ha ancora trovato quella diffusione che viceversa ha da sempre net mondo del jazz.

Old songs new songs, a dispetto del titolo, comprende tutti brani gia pubblicati sui precedenti 33 giri (Music in a dolls house, Family Entertainment, A song for me, Anyway). e qufndi !’album ha esclusivamente un valore antologico. Ma molti pezzi sono stati registrati nuovamente. lnoltre Ia scelta dei brani e stata condotta con ottimo discernimento, al fine di dare una panoramica il piu possibile completa sulla produzione dei Family.

Superbe le interpretazioni di Roger Chapman, Ia cui voce potente anticipa in qualche modo per Ia sua aggressivita ed i suoi toni inquietanti le migliori del dark. Ed eccezionali tutti gli strumentisti, soprattutto il batterista Rob Townsend, e John Palmer che suona un P.O’ di tutto. Ma fuori del comune soprattutto Ia facolta di comunicativa del gruppo. Estremamente difficile definire il sound : si va dalla vena intimistica della dolcissima • Today •  alto pseudo-country di • The cat and the rat • dall ‘aggressiva • Drowned in wine • alia piu avanguardistica • See through windows • aile bellissime rna inclassificabili • Observations from a hill • No mule’s fool  • Peace of mind • l’unica che faceva parte del primo album. • Music in a dolls house •

View PDF

Leave a Reply